Nuovi Servizi Antiriciclaggio per Studi Professionali

anti-riciclaggioOns

Negli ultimi anni, i controlli e le ispezioni da parte della GdF si sono concentrati sui professionisti:

  • per le omesse comunicazioni sulle infrazioni relative al contante;
  • per le omesse segnalazioni di operazioni sospette;
  • per l’inadeguata osservazione degli altri obblighi di collaborazione passiva (adeguata verifica, registrazione, conservazione dei dati e formazione del personale).

E tu, come gestisci gli obblighi imposti dalla normativa antiriciclaggio per il tuo Studio?

La violazione delle prescrizioni indicate nel Decreto espone i destinatari all’applicazione di pesanti sanzioni amministrative e penali, nonché ad un notevole danno reputazionale.

Inoltre, con il recepimento, entro il 26/6/2017, della IV Direttiva antiriciclaggio (UE 2015/849) la normativa in esame sarà più incisiva sia dal punto di vista degli adempimenti, sia dal lato sanzionatorio.

OnSolution, distribuisce la soluzione software antiriciclaggio, perfettamente integrata con tutte le altre applicazioni GIS, sviluppato con la stessa tecnologia e sulla stessa base dati, permette quindi di adempiere con immediatezza alle disposizioni chiave della normativa, tra cui:

  • Identificare la clientela (anagrafica unica e integrata);
  • Istituire l’archivio unico dei dati identificativi e delle prestazioni professionali eseguite;
  • Produrre l’archivio nelle due versioni prescritte, informatico e cartaceo;
  • Segnalare le operazioni sospette secondo l’art.3 della legge antiriciclaggio;
  • Comunicare al Ministero dell’Economia e delle Finanze le violazioni dell’art.1 della legge antiriciclaggio.
  • Gestione della privacy correlata alla disciplina antiriciclaggio

Purtroppo però la semplice dotazione di un software non è sufficiente a contemplare un obbligo, dal momento che è necessario conoscere approfonditamente la disciplina normativa che ne sta alla base. Per questo motivo OnSolution è in grado di fare la differenza, mettendovi a disposizione personale altamente qualificato, in gradi di erogare i seguenti servizi:

  • Analisi preliminare del rischio, analisi del sistema di gestione antiriciclaggio e monitoraggio (audit)
  • Profilazione del rischio cliente e screening della clientela con i nominativi elencati nelle black list antiterrorismo
  • Mappatura dei processi aziendali rilevanti ai fini antiriciclaggio
  • Definizione delle procedure degli obblighi di collaborazione attiva e passiva
  • Implementazione dei controlli e dei processi per l’identificazione di operazioni anomale
  • Supporto nell’implementazione delle soluzioni software per l’Archivio Unico Informatico
  • Implementazione dei flussi informativi tra i diversi Organi di Controllo (Collegio Sindacale, Internal Audit, Responsabile antiriciclaggio, Organismo di Vigilanza)
  • Assistenza per l’inoltro delle segnalazioni e le comunicazioni alle autorità
  • Assistenza per le ispezioni e i controlli della GdF
  • Assistenza nella stesura delle controdeduzioni ai verbali ispettivi
  • Redazione di memorie difensive e ricorsi da inoltrare agli enti competenti (MEF, Ragionerie Territoriali dello Stato e tribunali)
  • Formazione del personale
  • Outsourcing della funzione (Responsabile antiriciclaggio)

Una novità importante riguarda l’implementazione di un modello organizzativo che i professionisti posso adottare per definire un assetto in cui in cui si postula che gli obblighi antiriciclaggio siano adempiuti non in modo occasionale e disorganizzato ma, al contrario, sulla base di procedure strutturate, coordinate, governate con la piena consapevolezza dei rischi e sottoposte ad opportuni controlli interni e attività periodiche di revisione esterna (audit).

Il Modello organizzativo è dunque uno strumento di tutela del professionista rispetto al rischio (sanzionatorio e, soprattutto, reputazionale) che lo Studio incorra in una violazione degli obblighi antiriciclaggio o, peggio, sia inconsapevolmente coinvolto in fatti di riciclaggio di finanziamento del terrorismo.

Per avere maggiori informazioni o richiedere un incontro di approfondimento scrivete a antiriciclaggio@onsolution.it, lasciando le vostre richieste e indicando i vostri recapiti. Verrete contattati quanto prima dal nostro personale operativo.